Seleziona una pagina

Un nuovo tempio dei Santi degli Ultimi Giorni sta sorgendo nella capitale romana, all’orizzonte del Vaticano.

tempio-italianoAlla periferia di Roma, lungo l’antico percorso di pellegrinaggio cattolico, conosciuto come Via Francigena, non lontano da un grande complesso di centri commerciali, vengono innalzate guglie imponenti sulla cima di un tempio mormone.

Il tempio romano, mormone, è stato costruito dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, per ospitare una comunità di circa 30.000 membri della chiesa.

Il complesso del tempio di Roma sarà caratterizzato da giardini lussureggianti e un design che si ispira alla piazza Capitolina di Michelangelo, che si affaccia sul foro romano.

Il marmo proveniente dall’Italia, dalla Spagna, dalla Turchia e dal Brasile, viene utilizzato per decorare la parte interna ed esterna del tempio. L’ampio sito, oltre al tempio, comprenderà anche una casa di riunione, un centro visitatori, una biblioteca di storia familiare e una casa per gli ospiti del tempio, in cui alloggeranno i membri della Chiesa che desiderano servire nel tempio.

Esso è il primo tempio mormone ad essere costruito in Italia e il dodicesimo in Europa. Una volta terminata la fase di costruzione, esso sarà aperto al pubblico per un breve periodo, per dare la possibilità a tutti coloro che lo desiderano, di effettuare visite gratuite guidate.

Il tempio risponde alle necessità dei mormoni italiani, afferma il Presidente del Palo di Roma, Massimo De Feo. Attualmente, i membri della chiesa che desiderano svolgere il lavoro di tempio, che è parte integrante del culto Mormone, devono recarsi al tempio di Berna, Svizzera.

Il costo per la costruzione del tempio non viene divulgato. “Abbiamo pagato tutto di tasca nostra, spiega il portavoce dei Santi degli Ultimi Giorni di Roma, Alessandro Dini Ciacci. “Noi non divulghiamo i costi specifici delle nostre operazioni.”

In Italia ci sono attualmente 103 congregazioni, suddivise per grandezza in rami, rioni, distretti, pali e missioni. La più alta concentrazione di membri della chiesa si trova al nord, con il 53 per cento di mormoni, seguito dal 29 per cento al sud e dal 18 per cento nelle regioni centrali.

Riconoscimento giuridico della Chiesa, da parte dello Stato italiano

Nel 1964, solo 230 membri della chiesa furono autorizzati a svolgere il lavoro missionario in Italia. La Chiesa mormone ottenne la qualità di “culto ammesso” il 12 maggio 1993, in seguito alla pubblicazione del decreto del presidente della Repubblica del 22 febbraio 1993, tramite il quale l’ente morale della Chiesa, l’Ente patrimoniale della Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni, fu riconosciuto come ente di culto da parte dello Stato Italiano, ai sensi della legge n. 1199 del 1929 sul riconoscimento civile degli enti di culto.

Il 4 aprile 2007 venne stipulato un testo di intesa con il Governo italiano, diventato effettivo nel 2012 senza passare attraverso l’iter parlamentare. Nel testo, viene preso atto che la Chiesa non intende partecipare alla ripartizione della quota dell’otto per mille, in quanto autonoma finanziariamente grazie alle donazioni volontarie dei propri fedeli.

Secondo Massimo De Feo, presidente del Palo di Roma, la costruzione del tempio di Roma è a dir poco un miracolo.

Il Cardinale Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita e stretto consigliere degli ultimi tre papi, in un recente forum pubblico sul dialogo interreligioso, ha dichiarato:

“La buona notizia è certamente il fatto che la costruzione di questo nuovo tempio ha creato nuovi posti di lavoro, e questo è un bene che viene dalla loro ricchezza”.

“I mormoni non sono pericolosi per la fede cattolica. Ognuno ha il diritto di fare le proprie scelte di fede e di adottare le misure necessarie, per costruire il proprio quartier generale e professare la propria fede”, dice monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas di Roma.

La religione mormone è la decima comunità più grande in Italia e quella in più rapida crescita. La costruzione della nuova casa di culto, che è il tempio di Roma, sarà una benedizione sia per i membri della chiesa che per la collettività.

“Questo è un giorno di ringraziamento”, ha detto il presidente De Feo quando Thomas S. Monson, il Presidente della Chiesa, ha annunciato la costruzione del tempio di Roma nel 2010. “Penso che questo sia il più bel tempio del mondo.”

Risorse aggiuntive:

Se volete saperne di più, sui mormoni, cliccate qui.

Copyright © 2018 Tempio Mormone di Roma. Tutti i diritti sono riservati.
Questo sito web non è in possesso o affiliato alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (a volte denominata Chiesa Mormone). Le opinioni qui espresse non rappresentano necessariamente la posizione della chiesa. Le opinioni espresse dai singoli utenti individuali sono responsabilità degli utenti stessi e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Per poter visitare i siti ufficiali della Chiesa, si prega di visitare LDS.org o Mormon.org.